on AGENDA

Appuntamenti
gastronomici da non perdere

• Milano – Calze al Museo Martinitt e Stelline
La Befana mette da parte la scopa per un giorno e accoglie i bambini dai 6 a ai 10 anni al Museo Martinitt e Stelline. Sabato 6 gennaio, dopo aver salutato la vecchiarella, i piccoli visitatori prenderanno parte ad un laboratorio creativo durante il quale creeranno la loro calza per poi riempirla con i dolci e le caramelle della Befana.

• Laveno Mondello (va) – Festa della Befana
il Natale Lavenese si chiude con la Festa della Befana, a cura della Pro Loco e dei “Nuovi Amici del Presepio Sommerso”. In programma lo spettacolo de “ I Campanari di Bergamo” che terranno compagnia aspettando, alle ore 18.00, il Gran Falò della Befana nelle acque del bosco, con la presenza degli Arcieri del Bosco-04 Deer.

• Monza-Brianza – MiniChef – Corso di cucina per bambini
Prosegue il corso di cucina per bambini di Voce e Musica a cura di Gnam.L. Tanti incontri per stimolare la creatività e la manualità dei bambini dai 3 ai 10 anni, divertendoli e coinvolgendoli in un percorso di apprendimento della cucina e amore per il cibo. Il corso si tiene il sabato pomeriggio, dalle ore 16.00 alle ore 17.30 (escluso il periodo natalizio) presso i locali di Voce e Musica, a Monza.


on MILANO

L’Antica Osteria del Progresso

Odori, sapori, luoghi: memorabilia d’altri tempi. Var-cando la soglia dell’Antica Osteria del Progresso (Via del Progresso 22 a Milano) ci è sembrato di fare un balzo nel tempo: Una casa di ringhiera, mattoni a vista, campo da bocce rigorosamente milanese doc e un pergolato, dove durante la stagione estiva si pranza e cena. Davide Maffucci, il pioniere di questa realtà, spiega: “Dopo tanti anni di esperienza nella pasticceria volevo creare qualcosa che evocasse ricordi, emozioni. Nel pieno rispetto dell’architettura di questo luogo abbiamo scelto di proporre un menù di tradizione senza rinunciare, a piatti con un pizzico di rivisitazione. La carne è della macelleria Annunciata di Milano; il riso Carnaroli arriva della Tenuta San Massimo di Groppello Cairoli; il pane è del Panificio Losacco; i salumi, invece, provengono dal salumificio Renzini di Norcia. Difficile non essere appagati dalle proposte del menù che segue i ritmi delle stagioni: busecca, ossobuco, Orecchia di Elefante, tiramisù, millefoglie. Una bella sorpresa, anche all’arrivo del conto!

anticaosteriadelprogresso.it


on KERMESSE

Pontoglio, Casoncello in festa

Al via la IX edizione della tradizionale Sagra dei Casoncelli a Pontoglio (BS).
La kermesse, che si è aperta ieri, 4 gennaio, proseguirà fino a mercoledì 17 gennaio. L’usanza vuole, infatti, che nel giorno di Sant’Antonio Abate, il 17 gennaio, le famiglie di questo luogo si ritrovino gustando insieme questo delizioso piatto. Una tradizione che rende Pontoglio uno dei pochi borghi ad unire una festa popolare a un piatto tipico: i Casoncelli. Nelle giornate di martedì 16 e mercoledì 17 gennaio è previsto un programma ricco di eventi e di intrattenimento con bancarelle, stand gastronomici, giochi dei tempi che furono, luna park e celebrazioni religiose. Sarà possibile, inoltre, assaggiare anche altri prodotti tipici del territorio come le castagne e vin brulè. Inoltre, durante tutto il periodo della manifestazione saranno tanti i punti vendita di alimentari dove poter acquistare la famosa pasta fatta in casa pontogliese. Tanti anche i ristoranti convenzionati dove è possibile gustare un menù di tradizione preparato per l’occasione, ad un prezzo davvero speciale!

www.comune.pontoglio.bs.it


on TREND

Calze fai-da-te…
largo alla creatività!

Qualche ricetta divertente per i più piccoli

Spazio! Fate largo alla creatività! Mancano meno di 24 ore all’arrivo della Befana e… se non avete ancora pensato alla calza questo è il momento giusto! Che cosa avete in casa? Con scampoli e stoffa di recupero, potete realizzare delle calze meravigliose, abbellite con nastri o, se sapete ricamare, scrivere i nomi o le iniziali dei vostri piccoli. Volete una calza che cresca con il vostro bimbo? Vi basterà recuperare le calze ormai diventate troppo piccole, unendo con ago e filo le parti superiori di ciascuna, una dopo l’altra, anno dopo anno, fino ad ottenere una calza dalla lunghezza ogni volta maggiore. Passiamo ora alle calze commestibili: una semplicissima ricetta salata è quella preparata con la pasta sfoglia.
Datele una forma di calza, riempitela con gli ingredienti che più amate e infornate!
Volete qualcosa di dolce… ecco la ricetta per preparare i biscotti a forma di calza. Ingredienti: 450 gr. di farina; 1 uovo; 140 gr. zucchero; 1 cucchiaio di succo di limone, 260 gr. di burro; 1 limone; 1 cucchiaio di timo. Procediamo. Preparate la pasta frolla per i biscotti impastando in una ciotola 450 gr. di farina, 140 gr. di zucchero, la scorza di un limone grattugiata, un cucchiaio di foglioline di timo, 260 gr. di burro, un uovo e un cucchiaio di succo di limone. Formate una palla e tenete la pasta nel frigo per quattro ore, avvolta nella pellicola trasparente. Stendete la pasta dello spessore di circa 3 mm e ritagliate, con l’aiuto di una sagoma di cartoncino e di un coltellino appuntito, una decina di calze della Befana. Trasferite le sagome su una teglia foderata di carta da forno e praticate delle incisioni laterali per il passaggio di un nastro. Infilate un pezzetto di alluminio ripiegato per mantenere aperti i fori. Riponete la teglia nel frigo per 15 minuti, così da stabilizzare la forma dei biscotti. Cuocete le calze della Befana nel forno a 180° per 12-14 minuti, a più riprese. Una volta raffreddati, infilali con nastri colorati a formare dei festoni da appendere come decoro.


LA RICETTA Golosi cioccolatini Strega

Per festeggiare l’Epifania divertendovi, vi suggeriamo di preparare i cioccolatini allo Strega. Per quattro persone servono: 200 gr. di cioccolato fondente; 2 cucchiai di liquore Strega; 25 gr. di nocciole sgusciate; 2 cucchiai di cacao amaro. Procediamo: sciogliete a bagnomaria il cioccolato fondente; aggiungete le nocciole tritate grossolanamente e il liquore Strega; mescolate gli ingredienti formando un composto omogeneo; fatelo asciugare e poi formate tante palline del diametro di circa quattro centimetri e rotolatele bene nel cacao. A questo punto non resterà che disporre i cioccolatini su un piatto da portata, ciascun cioccolatino in un pirottino, e riporli in frigorifero per qualche ora prima di servirli.


ON GREEN

Andar per erbe nel Parco Monte Barro

Proseguono i laboratori di incontri per conoscere l’affascinante mondo delle erbe spontanee, officinali, aromatiche e commestibili nel Parco Monte Barro, a Galbiate (LC), guidati dalla Botha-nica Elena Castoldi. Il prossimo appuntamento è in programma per domenica 14 gennaio ed il te-ma sarà “Andar per erbe – Pomate, oleoliti, tinture madri”. Si potrà assistere alle preparazioni casalinghe e imparare a conservare le erbe. E per la parte pratica verrà preparata e confezionata una pomata fitoterapica.

www.parcobarro.lombardia.it  Pagina Facebook”Andar per Erbe”


on IDEA

Innovazione per i dolci:
lo staccante a spruzzo

Lo staccante a spruzzo è un olio di origine vegetale adatto sia a preparazioni salate che dolci.
Può essere utilizzato in sostituzione del burro e della carta da forno e presenta numerosi vantaggi: può essere utilizzato su tutti i tipi di teglie, stampi, piastre e padelle di diverse forme e materiali; è veloce, si risparmia tempo sia nella fase di applicazione dell’olio che nel momento in cui si “stacca” il preparato dalla teglia; ne basta poco: circa 6 grammi per una tortiera media; sostituisce lo zucchero a velo nei lavori con la pasta di zucchero; la pasta così non si attacca alle mani, non si ammorbidisce e non si screpola.


on SCIENCE

Aglio potente antitumorale
Il Risultato di una ricerca USA

L’aglio è un potente alleato contro le malattie e aiuta a mantenersi in salute. Secondo un’equipe di ricercatori americani, dell’Albany College of Pharmacy and Health Sciences dell’Università di Albany (New York), aiuta anche a bloccare il cancro perché il fluoro ferma i coaguli di sangue. Gli scienziati hanno scoperto che sostituendo gli atomi di idrogeno con quelli di fluoro negli estratti di aglio si ottengono potenti composti in grado di bloccare la crescita tumorale e la formazione di coaguli nel sangue. Nello specifico, i ricercatori coordinati dai professori Eric Block e Shaker A. Mousa, hanno appreso che il composto contrasta il processo che permette la formazione di vasi sanguigni nella massa tumorale. L’obiettivo è partire da questi studi per realizzare farmaci più po-tenti per poter curare anche patologie di altra natura.